ATTIVITA’ OSDIFE – Seminario “Tecniche di Briefing in Attività Operative”

20131210_130908

Il Seminario “Tecniche di Briefing in Attività Operative” ha rappresentato una nuova occasione di approfondimento sugli strumenti e metodi per la gestione strutturata di attività tecnico-operative nel campo della sicurezza e difesa. 

L’Evento, promosso dall‘ Osservatorio in collaborazione con l’Università di Roma “Tor Vergata” – Dipartimento di Ingegneria Elettronica e con l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino – Centro Universitario Formazione Sicurezza, ha avuto lo scopo di delineare i principi generali delle attività di briefing e de-briefing in contesti operativi e in condizioni di stress del personale in attività. 

Docente del Seminario il Dott. Ivano Trevisanutto, Direttore del Centro di Supporto all’Addestramento del Comando USA-SETAF di Vicenza e Visual Information Manager, il quale ha sapientemente condotto i partecipanti attraverso l’analisi delle corrette strategie da seguire per ottenere una adeguata preparazione ed un’efficace presentazione delle attività da svolgere sul campo. 

In tale contesto è stata posta l’attenzione sulla regola delle quattro “P” che ci guida verso la costruzione di una attività di briefing e de-briefing ideale: Pianificazione, Preparazione, Pratica e Presentazione. 

Il Dott. Trevisanutto ha poi illustrato alcuni concetti chiave da tenere sempre a mente e che possono essere d‘aiuto in situazioni complesse o difficoltose: dalla semplificazione quale strumento principe di comprensione, all’importanza delle immagini nella comunicazione, all’uso del linguaggio non verbale che rappresenta più del 90% della comunicazione. 

Il Seminario è poi proseguito con la spiegazione dei principali strumenti di cui avvalersi in attività di briefing e de-briefing quali lastrine o slide: anch’esse da costruire sapientemente secondo determinate regole, ma il tutto senza dimenticarsi che, il messaggio da trasmettere, è sempre centrato sulla persona che espone e sul modo in cui essa si porrà verso gli uditori indipendentemente dai contenuti. 

Per questo il Dott. Trevisanutto è poi passato ad illustrare le strategie relative dell’atteggiamento da tenere quando si è relatori e le tecniche di gestione della paura e dello stress. 

Il Seminario, che anche questa volta ha riscosso amplissimo gradimento da parte dei numerosi partecipanti, principalmente provenienti dalle Forze Armate e dalle Forze dell’Ordine, si è quindi concluso sottolineando la necessità di definire scopo e finalità delle attività di briefing e de-briefing e l’importanza nell’identificazione del destinatario attorno al quale va costruita l’intera attività.

 

www.osdife.org